In RilievoNews

Lettera ai soci in merito all’outbreak di COVID-19

“Poiché tutti possono, in un modo o nell’altro,
ognuno nella sua sfera e secondo le proprie forze,
concorrere in qualche proporzione a questa buona opera”
(Henry Dunant)

Cari Soci,

per molti queste sono ore di poche certezze, ore in cui le misure intraprese per contrastare la diffusione del nuovo CoronaVirus (Sars-CoV-2) stanno entrando in vigore. Questo però non può essere considerato un punto d’arrivo e quindi diventa fondamentale per noi chiederci insieme “Quale sarà il nostro contributo?”.

La Salute è un diritto fondamentale di tutti gli individui ed è nostro dovere capire come possiamo intervenire e contribuire efficacemente a questa situazione.

Ognuno si sta già muovendo, in base ai propri compiti e alle proprie responsabilità: il Ministero della Salute si sta impegnando per implementare le misure più adeguate, la Protezione Civile sta aiutando nel coordinamento della risposta, e i medici o pediatri di famiglia su tutto il territorio nazionale stanno cercando di costruire un contatto con la comunità, per essere un punto di riferimento in una confusione che facilmente rischia di scivolare nell’isteria.

Questa epidemia ci ricorda che abbiamo la responsabilità di impegnare le nostre conoscenze e competenze, come SISM, ma anche, e soprattutto, come studenti di medicina, in modo tale che siano al servizio delle nostre comunità. 

Da sempre, chi si occupa di Salute individua il proprio ruolo nella società non solo nel curare, ma anche nel promuovere la Salute stessa. Infatti, ne difende e appoggia i principi, riconoscendo gli ostacoli che di volta in volta rendono più difficoltoso – se non addirittura impossibile – l’accesso alle cure e alle informazioni sanitarie per rimanere in salute. È il caso, ad esempio, delle informazioni frammentate o della difficoltà a entrare in contatto con il Sistema Sanitario per via di barriere linguistiche, stigma o vulnerabilità sociali.

Quello che vorremmo sottolineare oggi è la responsabilità di ognuno di noi a:

  • Informarsi correttamente dalle fonti più attendibili;
  • Diffonderle in maniera comprensibile e trasparente alla propria cerchia di amici, familiari e contatti;
  • Contribuire ad evitare il dilagare di preoccupazioni infondate o comportamenti rischiosi.

Il SISM, come Associazione di competenza e in accordo con il proprio Policy Statement “Diritto alla Salute e Accesso alle Cure”, si mette al servizio dei Soci e delle Sedi Locali nel sostenere questo avvicinamento alla popolazione, e invita i futuri e attuali professionisti della Salute a riconoscere il proprio ruolo all’interno della società, come fautori di una corretta informazione che permetta a chiunque di compiere delle scelte consapevoli riguardo alla propria Salute.

 

Milano, 25 febbraio 2020

 

Tiziano Prodi

 Presidente Nazionale 2020

Link al documento ufficiale

Lascia un commento